Un pranzo al mare: La Carretta

Come già anticipato nell’articolo sulla mia gita al mare dello scorso weekend – ve lo siete perso? Don’t worry! qui potete dargli un’occhiata – per pranzo siamo andati a Santa Marinella. Non sapevamo bene dove mangiare, così dopo una rapida ricerca abbiamo scelto il ristorante “La Carretta”.

Location

Il ristorante è molto spartano, non aspettatevi un ambiente chic e alla moda: tavoli di legno, tovaglie dai toni chiari che hanno l’effetto di rendere ancora più luminosa la sala, l’ambiente è familiare e dà l’impressione di essere a casa.

Unica pecca è la mancanza di un parcheggio riservato al ristorante, ma fortunatamente si può parcheggiare lungo la via.

Menù

0E5EEEC3-551C-49CD-A40A-70036C197EAF

Il menù è decisamente molto vario, e ovviamente tutto a base di pesce. Volendo assaggiare un po’ di tutto, abbiamo iniziato con un paio di antipasti misti, ognuno composto da 8 piccoli assaggi diversi tra piatti freddi e caldi: tutti buonissimi! Soutè di cozze, alici marinate, mousse di baccalà, polpo con le patate e alla cacciatora – mai provato prima – che si è rivelato un’ottima sorpresa, così come le polpette di tonno al sugo rosso. Le porzioni sono abbondanti, contate che per 5 persone due antipasti sono bastati.

E9FA6F4F-AA4C-4904-BA4B-E34BDDAD7080

Come primo piatto mio fratello ha provato degli spaghetti ai ricci di mare: che dire, sembrava di mangiare il mare! Davvero uno spettacolo. Sono finiti così in fretta che non ho nemmeno avuto il tempo di immortalarli! Oltretutto è un piatto abbastanza raro da trovare al ristorante, perchè la pesca dei frutti di mare è controllata per legge in determinati periodi dell’anno.

Mia zia invece ha preso un rombo – freschissimo, già adocchiato appena entrati nel banco del pesce fresco – cucinato al forno con contorno di patate: morbidissimo, arrivato al tavolo intero e poi pulito su richiesta dalla cameriera. Anche le patate erano davvero la fine del mondo.

887164C4-EAB6-4AEF-8EE4-65B070A4ECABIo, mia madre e mia nonna invece abbiamo optato per un piatto must della tradizione: fritto misto di paranza. Ora, io sono abituata alle fritture fatte qui al nord, dove i pesciolini sono minuscoli, quasi inesistenti. Capirete quindi che quando mi sono vista arrivare questa frittura, con pesci enormi e ogni ben di dio, la mia felicità era alle stelle! Per niente unta, tante varietà di pesce diverse, saporita: direi che non c’è nient’altro da aggiungere, se non consigliarvela!

Per concludere il pranzo non potevo non prendere il semifreddo cocco e cioccolato: una mousse al cocco adagiata su un biscotto e uno strato di cioccolato compatto. Da leccarsi i baffi!

1728F377-BE46-4DD0-A582-10C2CFF0B2F9

 

Servizio

Sul servizio nulla da eccepire: veloci senza essere fastidiosi nonostante il locale fosse praticamente pieno, i camerieri si sono dimostrati cortesi e molto disponibili.

Conto

Arriviamo al punto che più interessa. Alla fine abbiamo speso 27 € a testa. Ora, contando che è stato un’intero pranzo a base di pesce, l’ottima qualità, le porzioni abbondanti e il servizio impeccabile, posso ritenermi soddisfatta anche del prezzo!

 

Quindi ricapitoliamo: location “casalinga” e accogliente, ottimo servizio, cibo davvero squisito e conto adeguato. Non posso fare altro che consigliarvelo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...