Discovering Valtellina: Bormio e dintorni

Nell’immaginario collettivo Bormio è una delle mete invernali predilette per chi ama sciare, con i suoi 15 impianti di risalita e 18 piste.

Ma per chi – come la sottoscritta – preferisce fare altro, magari durante la stagione estiva?

Nessun problema! Come vi avevo già accennato – qui trovate il link – ci sono tantissime altre cose da fare in questa piccola località di montagna e nei dintorni che la rendono una metà ambita e perfetta per chiunque.

42573388-B2DD-4943-BEA0-84B064105936Al primo posto ci sono sicuramente le famosissime terme: che si preferiscano i Bagni Vecchi o i Bagni Nuovi, l’esperienza merita il viaggio. Certo, andare durante la stagione invernale è uno spettacolo, soprattutto se si è fortunati nel trovare la neve, ma devo dire che anche d’estate non è male: di sicuro c’è il vantaggio di non congelarsi durante il tragitto tra una vasca e l’altra! Da non dimenticare anche Bormio Terme, il parco termale in centro città: più piccolo rispetto alle altre, è comunque una valida alternativa se si vuole passare una giornata diversa dal solito. Punto forte sono sicuramente gli scivoli, perfetti per far divertire anche i più piccoli.

images (1)Siete amanti del trekking e non riuscite a stare fermi neanche in vacanza? Non rimarrete delusi! Oltre 600 km di tracciati, tra sentieri, tracce, mulattiere e strade carrabili di diverso livello di difficoltà, che accontentano tutti, dalle famiglie agli alpinisti più esperti, contro uno scenario mozzafiato: le grandi cime del gruppo Ortles-Cevedale fanno da sfondo ai paesaggi incontaminati del Parco Nazionale dello Stelvio. Tutti potranno immergersi nel tipico ambiente alpino dove, tra i maestosi boschi di conifere, è facile avvistare gli animali che vivono stabilmente nell’area protetta del Parco. Personalmente posso consigliarvi di andare al rifugio Caricc, in Val Viola: dopo aver lasciato la macchina in uno dei due parcheggi gratuiti, con una passeggiata di 2-3 ore potrete raggiungere questo bellissimo rifugio in mezzo alla valle, e al vostro arrivo potrete godere di una ottima cucina. Io l’ho scoperto qualche anno fa, passando lì un Capodanno in compagnia di amici e ne sono rimasta davvero colpita: vi assicuro che d’inverno è un vero splendore!

10882200_590745291070004_2701041103450900932_n

IMGP0231-2000x1500Se invece preferite la mountain bike, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Il giro dei Laghi di Cancano, con un anello di circa 20 km, è un percorso adatto a tutte le gambe, così come anche la Val Viola, che parte da Arnoga e si sviluppa per circa 10 km, fino al confine con la Svizzera. Per i più esperti, ci sono diversi percorsi con difficoltà tecniche notevoli. Bormio 3000 rappresenta una bella sfida per i biker che amano i single trails tecnici, mentre dal Passo dello Stelvio c’è la possibilità di scendere fino a Bormio tramite un divertente e molto panoramico tracciato che passa dalle Bocchette di Forcola. Uno dei più magici itinerari per la mountain bike a Bormio è sicuramente La Valle del Gallo: il sentiero inizia in fondo ai laghi di Cancano e si dirige verso il lago di Livigno, dove il panorama diventa spettacolare e il sentiero molto esposto. Tramite una serie di tornanti nel bosco si acquista quota fino ad arrivare al confine con la Svizzera, mentre il ritorno è attraverso la Val Mora.

Mottolino_Bike_Park@Ronnie_Grammatica-webI più spericolati possono avventurarsi fino a Livigno, un vero paradiso: il bike park sulle piste del Mottolino è perfetto per far scorrere un po’ di adrenalina nelle vene tra salti e cunette, mentre per un giro più tranquillo e panoramico il lago di Livigno è perfetto, adatto anche a chi è meno allenato e alle famiglie con bambini.

Se invece non riuscite a rinunciare ad un po’ di sano shopping neanche in alta quota, cosa c’è di meglio di Livigno? Tanti negozi e prezzi imbattibili soddisferanno tutti i gusti: dalle borse di marca all’elettronica, passando da accessori e elettrodomestici. Ottimo direi, no? Senza dimenticare liquori e sigarette, of course.

00C247A2-062A-47D6-B1AB-331929949359Ultimo, ma non ultimo, il buon cibo! I ristorantini abbondano in questa piccola cittadina, e ovviamente non posso non consigliarvene alcuni: una delle tagliate più buone che abbia mai mangiato è quella della Rasiga, una antica segheria del 1400 trasformata in un tipico ristorante valtellinese, mentre Al Filò potrete gustare piatti tipici rivisitati in chiave moderna (qui trovate la mia opinione). Se invece siete degli appassionati del programma 4 Ristoranti di Alessandro Borghese e volete andare a cena in uno dei locali in gara, potrete scegliere tra la Baita dei Pini e l’Enoteca Guanella a Bormio, e tra l’Hotel Camino Restaurant e La Tresenda Agriturismo Mountain Farm a Livigno. Se invece non sapete rinunciare al fascino di un cuoco stellato neanche in montagna, allora Umami Bistrot fa per voi: aperto dallo chef Antonio Borruso dopo la chiusura del suo ristorante stellato, si trova esattamente davanti a Bormio Terme ed è il luogo ideale in cui poter gustare un’ottima pizza, deliziosi panuozzi e piatti curati e buonissimi della migliore cucina italiana. Ebbene si, avrete solo l’imbarazzo della scelta! E per un happy hour ad alta quota? Scelta scontata per la sottoscritta: lo Skianta è una tappa obbligata, con i suoi aperitivi rustici ma perfetti. Per i più raffinati, invece, una valida alternativa è il Sottovento, dove poter gustare finger food ricercati e piccola pasticceria – i suoi macarons sono una vera delizia!

Se amate la montagna e il relax o se non riuscite a rinunciare allo sport neanche in vacanza, se preferite l’inverno o se amate l’estate, ma soprattutto se siete dei buongustai, la Valtellina e Bormio sono la meta ideale per voi!

Annunci

2 pensieri su “Discovering Valtellina: Bormio e dintorni

  1. Sono posti che non mi faccio mai mancare soprattutto quando ho bisogno di un frigo per l’estate. Non vivendo lontana, penso che sia il caso di tornare da quelle parti. La prossima volta che da il Ticino, devo andare nell’ovest grigionese in Svizzera romancia, passerò dall’Italia e non mancherà l’occasione per Livigno e, perché no? Bormio si si si 😉 grazie e ❤️ anche a te 😉 Sabry

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...