#Travelsfordreamers: Solo Pane

Wynter è una donna sposata, vive in una bella casa, con una bella macchina e tanti begli amici in California. Mai si sarebbe aspettata che un giorno suo marito David avrebbe voluto lasciarla, chiudendola fuori casa insieme a tutte le sue cose: ecco perché in quel preciso instante le crolla il mondo addosso! Chi accorre…

#Travelsfordreamers: Gabriella, garofano e cannella

Brasile, 1925. Nella città portuale di Ilehus, dove la prosperità del commercio del cacao ha portato a nuovi poteri e a una nuova ridistribuzione di incarichi e fortune, Nacib Saab, proprietario di uno dei bar più frequentati e apprezzati, un bel giorno si sveglia senza cuoca. Per il suo locale e per la sua attività…

#Travelsfordreamers: La vendetta della melanzana

Una raccolta di racconti di vita quotidiana in cui ricordi, sogni e invidie si confondono con il piacere del cibo tra sfrigolii e rumori di stoviglie, dove l’autrice ci offre un delizioso assaggio della sua affascinante India. Protagonista la cucina indiana, colorata, speziata, saporita, da poter provare anche grazie alle invitanti ricette presenti in ogni…

#Travelsfordreamers: Ricette Immorali

“Non si sa di nessuno che sia riuscito a sedurre con ciò che aveva offerto da mangiare, ma esiste un lungo elenco di coloro che hanno sedotto spiegando quello che si stava per mangiare.“ In questo periodo di feste si è spesso invogliati all’acquisto di libri di ricette per farne dono ad amici e parenti,…

#Travelsfordreamers: Il favoloso mondo di Amelie

Oggi con la rubrica #Travelsfordreamers vi porto ancora tra i viali alberati della città più romantica al mondo, Parigi. Pronti? Amélie cresce in provincia, in Francia, e la sua infanzia vita è segnata dal padre, medico fin troppo originale che visita ogni mese la figlia, credendo che sia malata di cuore, e la morte della…

#Travelsfordreamers: Cronache di un gatto viaggiatore

«Ho guardato in alto verso le spighe di susuki: ancora più su, col sole alle spalle, c’era Satoru che mi ha individuato. Nell’istante stesso in cui i nostri sguardi si sono incrociati, il suo viso teso si è rilassato tutto d’un colpo. E poi anche nello sguardo si è allentata la tensione… Senza dire una parola,…